This site uses cookies to provide you with a more responsive and personalised service. By using this site you agree to our use of cookies. Please read our cookie notice for more information on the cookies we use and how to delete or block them

Segnalibro Email Stampa questa pagina

AmCham Italy sbarca in Toscana e si allea con la Confindustria locale


DOWNLOAD  

In un’ottica di rafforzamento sul territorio, l’American Chamber of Commerce in Italy, guidata dal Consigliere Delegato Simone Crolla, ha organizzato un incontro stamane a Firenze, insieme a Confindustria Toscana e Confindustria Firenze. AmCham Italy ha nominato Lorenzo Parrini, Parner Deloitte, come proprio rappresentante per la regione Toscana. Lo stesso Parrini ha presentato le opportunità di internazionalizzazione per le imprese toscane, con lo scopo di favorire i rapporti, le relazioni e le future collaborazioni tra il tessuto economico-imprenditoriale
toscano e il mercato nordamericano.

L’appuntamento rappresenta un forte segnale della volontà di AmCham Italy di essere sempre più
presente sul territorio e vicino ai propri Associati. Per questo, durante l’incontro, è stato siglato un
accordo di partnership tra American Chamber of Commerce in Italy e Confindustria Toscana.
«L’approdo di AmCham Italy in Toscana e l’accordo con la Confindustria regionale è una conferma
della nostra volontà di incrementare la presenza territoriale, avvicinandoci ulteriormente ai nostri soci
per rispondere, sempre più prontamente, alle loro necessità - dichiara Simone Crolla, Consigliere
Delegato AmCham Italy - Questo radicamento territoriale ci permette di garantire anche un servizio
efficace per le aziende americane che guardano con interesse al mercato italiano».

«Sono onorato del ruolo che American Chamber of Commerce of Italy, la Confindustria Americana in
Italia, ha voluto conferirmi - dichiara Lorenzo Parrini, Partner Deloitte e Rappresentante
AmCham Italy per la Toscana - La Toscana è una tra le regioni italiane più attive negli scambi
internazionali con oltre 30 miliardi di export e possiede un bacino ricco di piccole e medie imprese
che rappresentano eccellenze in diversi ambiti settoriali (dalla moda, alla meccanica, alla filiera
agroindustriale) con prestigiosi brand, per i quali il mercato nordamericano rappresenta un importante
sbocco per lo sviluppo del proprio business (gli Usa sono per la Toscana il primo mercato di
esportazione fuori dall’Unione Europea e si conta che vi siano 5.000 imprese toscane attive nel
mercato USA). 

La Toscana, che vanta una solida tradizione storica, economica e culturale, nei rapporti
con gli Stati Uniti, costituisce da sempre un sistema economico attrattivo per le imprese straniere,
testimoniato anche dalla presenza di importanti multinazionali che in Toscana hanno trovato un luogo
ideale per le proprietà attività produttive e di ricerca».

«Il nostro obiettivo - continua Parrini - è creare una business community locale accomunata
dall’interesse per lo sviluppo di relazioni di business e culturali con gli USA e diventare il punto di
riferimento di istituzioni locali, associazioni di categoria e del mondo imprenditoriale che intrattiene, o
vuole cominciare a intrattenere, relazioni con il mercato americano. A tale scopo verranno realizzate
una serie di iniziative, anche in con la collaborazione di Confindustria Toscana».

Last Updated: 

Contacts

Name:
Barbara Tagliaferri
Company:
Deloitte
Job Title:
Ufficio stampa Deloitte
Phone:
+39.02.833.26141
Email di conferma
btagliaferri@deloitte.it