This site uses cookies to provide you with a more responsive and personalised service. By using this site you agree to our use of cookies. Please read our cookie notice for more information on the cookies we use and how to delete or block them

Segnalibro Email Stampa questa pagina

Contenzioso e procedure concorsuali

Lo Studio Legale Associato assiste i propri clienti avanti l’Autorità Giudiziaria: 

  • in giudizi ordinari, procedimenti speciali, ivi incluse procedure monitorie, processi di esecuzione, procedimenti cautelari e possessori, processo del lavoro e procedimenti locatizi.
  • nel contenzioso amministrativo, compresi i ricorsi giurisdizionali e gerarchici, le azioni cautelari e i giudizi di ottemperanza.
  • nelle procedure di esecuzione di sentenze e lodi stranieri.
  • nelle procedure concorsuali, cause di revocatoria fallimentare, domande tempestive e tardive di ammissione allo stato passivo, giudizi di opposizione allo stato passivo e ai progetti di riparto, istanze di fallimento, giudizi di opposizione alla omologazione di concordati preventivi e fallimentari.


Credit Management Outsourcing - CMO

Lo Studio Legale Associato ha maturato una specifica competenza nel Credit Management Outsourcing – CMO: tale attività è strutturata e modulata sulle diverse esigenze del cliente e comprende le iniziative stragiudiziali, giudiziali e la gestione strategica delle politiche di recupero su tutto il territorio nazionale, attraverso un team specializzato nell’assistenza alle imprese per l’intero processo di recupero dei crediti commerciali e una rete di corrispondenti selezionati in grado di garantire assistenza capillare avanti i Fori non direttamente presidiati.

Lo Studio Legale Associato si serve dei più innovativi strumenti informatici quali il ricorso al processo civile telematico nella fase di deposito degli atti giudiziari e un software informatico personalizzato per la gestione della fase stragiudiziale e giudiziale di recupero del credito con possibilità di accesso interattivo da parte del Cliente.

Lo start up del servizio prevede, di base, le seguenti attività:

  • definizione e condivisione di obiettivi, responsabilità e compiti con il Cliente.
  • acquisizione delle informazioni rilevanti sui processi aziendali, esaminando le procedure scritte o, in assenza, mappando direttamente le attività svolte dall’azienda nell’ambito del ciclo attivo. Quest’attività ha una duplice finalità:
    - permette di conoscere l’azienda e quindi di organizzare al meglio l’attività;
    - fornire una prima evidenza di carenze procedurali e inefficienze che hanno impattato e impattano negativamente il recupero del credito;
  • raccolta, normalizzazione e analisi dei dati (anagrafiche, posizioni contabili, documentazione a supporto, ecc.).
  • definizione dell’ambito di intervento: quali clienti/crediti; condivisione dei tempi e delle specifiche attività del progetto.
  • personalizzazione del Software Credit Management ad hoc per: i) la gestione corrente dell’attività, ii) la reportistica periodica, iii) scambio di documenti e informazioni.

L’attività stragiudiziale prevede le seguenti attività:

  • riconciliazione dei saldi con le risposte pervenute dai debitori. Dalla riconciliazione possono nascere attività di sistemazione contabile, di gestione delle contestazioni, di allocazione incassi registrati ma non allocati ai debitori.
  • rintraccio del debitore, preparazione e invio delle lettere di diffida.
  • gestione dei rapporti con i debitori per la definizione delle contestazioni e dei piani di rientro, nonché degli accordi transattivi.
  • monitoraggio e riconciliazione degli incassi ricevuti nel conto dedicato (nonché nei conti del cliente) con le pratiche affidate.

La fase giudiziale prevede le seguenti attività:

  • i) deposito del ricorso per ingiunzione di pagamento - in via telematica o cartacea - o dell’atto di citazione; ii) verifica dell’emissione del decreto ingiuntivo e notifica al debitore; iii) verifica del decorso dei termini per l’opposizione e apposizione della formula esecutiva; iv) valutazione dell’attività ulteriore ivi incluse le attività inerenti le eventuali opposizioni debitorie.
  • notifica dell’atto di precetto e condivisione con il Cliente della conseguente azione esecutiva più opportuna tra le seguenti opzioni: i) procedura esecutiva mobiliare; ii) procedure esecutiva immobiliare; iii) procedura esecutiva presso terzi.

Lo Studio Legale Associato dedica altresì grande attenzione alla prevenzione delle liti, in un'ottica di gestione ottimale dei rischi legali dell'impresa, che non necessariamente vede nello sbocco contenzioso la soluzione preferibile in termini di rapporto rischi - benefici e costi - benefici. Per questo, il team dedicato si propone come interlocutore costante del cliente e della controparte.

Il ricorso agli strumenti di Alternative Dispute Resolution e alla negoziazione di ipotesi transattive stragiudiziali viene sempre tenuto in considerazione tra le opzioni disponibili.